AVVISO

E' per me una particolare gioia realizzare gioielli personalizzati per colore, forma, componenti , pietre.
Basta chiedere....

martedì 19 settembre 2017

PASSIONE PASTE POLIMERICHE





   Nelle mie esplorazioni sulle diverse tecniche di realizzazione dei gioielli mi sono imbattuta nelle paste polimeriche, un mondo per me completamente sconosciuto. Ho iniziato a frequentare  al Fantasy Craft i corsi di Maria Di Spirito, Amarilli Reggiani e della super specialista polimerica Silvia Paniga ed è stato un vero colpo di fulmine.
   Le paste polimeriche sono un fantastico materiale con proprietà simili all'argilla, ma ancora più malleabili e soprattutto disponibili in infiniti colori  Una volta lavorate vengono cotte nel forno , dopodiché possono essere anche colorate con svariati tipi di colori.
Le tecniche di lavorazione sono pressoché infinite e si può praticamente riprodurre qualsiasi cosa: pietre preziose, murrine , materiali organici etc.
Così quando ho scoperto che la Staedtler, famosissima azienda tedesca produttrice non solo di materiale per la scrittura  e il disegno, ma anche del FIMO, il nome commerciale della pasta polimerica più conosciuta, organizzava a Monza un Simposio invitando quattro grandissime artiste ,
ho deciso di tuffarmi in una "total immersion" polimerica e l'esperienza è stata davvero grandiosa.
La Staedtler ha scelto come sede del simposio Monza e uno stupendo Hotel proprio davanti alla Villa Reale , dove si è svolto il simposio e che in quei giorni era prenotato esclusivamente per l'evento.
Appassionati da tutto il mondo hanno seguito i corsi di quattro artiste davvero uniche che non posso non raccontare.






   


                                                           DONNA GREENBERG



Chissà da quale pianeta arriva Donna GREENBERG.
 Un background artistico dal mondo della pittura e della ceramica , dal 2010 scopre le paste polimeriche. La sua gamma di strumenti e tonalità  artistiche ne è enormemente arricchita.
 La  passione per la combinazione di materiali sempre differenti, di texture, di superfici, di forme viene certamente esaltata dall'impiego delle paste polimeriche  che le consentono di creare  misteriose creature che emergono dal mondo degli abissi.
 Guardando i suoi gioielli sembra di vedere il movimento delle alghe nel mare , scoprire coralli che da secoli abitano relitti di navi antiche.
Questa è la prima impressione ,ma poi le creazioni sono così particolari che non è solo il mare evocato dai suoi gioielli, ma qualcosa di più profondo e segreto che probabilmente è presente nell'inconscio di tutti noi e che riporta all'essenza delle cose.
 Ebbene questa artista così singolare  per tre giorni intensi ci ha trasmesso un mondo di segreti.
E' stato semplicemente affascinante vedere come in pochi minuti dalle sue mani nascevano forme bellissime, che con un amore speciale venivano colorate e prendevano letteralmente vita: gioielli tridimensionali , con forme ispirate alla natura: fiori, creature marine, forme fantastiche e surreali sinuose , poi colorate con colori  singolari e innovativi a olio, dai colori brillanti e "succulenti".




https://lartedelfimo.wordpress.com/2012/02/16/storia-del-fimo-e-che-cose/





Donna Greenberg a destra durante la lezione








Donna spiega come  utilizzare i colori a olio Genesis

MONICA RESTA



Chi dice paste polimeriche dice ..Monica RESTA e MO CLAY , il canale YouTube dove gli appassionati di paste polimeriche da tempo hanno la possibilità di imparare sempre nuove tecniche.
Monica ha una vera e propria predisposizione all'insegnamento. Ha scritto manuali, libri internazionali, svolge corsi in tutto il mondo ed è davvero un'insegnante molto molto particolare. Ha il talento incredibile di insegnare con una grazia ed una leggerezza  tali, che imparare con lei è un po come giocare. E in effetti la sua caratteristica artistica è proprio quella di riprodurre un mondo incantato, il mondo dello stupore candido e felice, un mondo pieno di gioia per cose piccole e grandi
Per questo simposio ci ha insegnato un sistema molto particolare e tutto suo per disegnare sulla pasta polimerica con una texture che riproduce perfettamente la tela sui quali si dipingono i quadri.  Così abbiamo rispolverato matite colorate, pennarelli , crayons e tutte ci siamo messe a disegnare con una gioia che certamente da tempo non provavamo.. E quanti segreti ci ha insegnato Monica...sempre pronta a rispondere alla miriade di domande che le abbiamo fatte!

La vetrina con i gioielli di Monica presentata al Simposio





                                                                 CECILIA LEONINI






Cecilia Leonini a destra


    Cecilia Leonini è stata una stupenda scoperta! Artista polimerica con un curriculum artistico e umano di spessore davvero notevole: pianista, preside, creatrice, un caleidoscopio di esperienze e sensazioni che hanno levigato il suo cuore fino al punto di poterlo offrire ai suoi allievi con grande immediatezza e autenticità. Il suo corso è stato davvero un'esperienza unica per la gentilezza e la sensibilità con la quale ci ha insegnato una tecnica a mosaico molto bella , ma la lezione più grande è stata insegnarci che il perfezionismo è uno dei più grandi limiti che noi poniamo a noi stessi e che le creazioni devono scaturire naturalmente dalla nostra personalità più profonda.





 I gioielli realizzati da Cecilia ci raccontano di geometrie imperfette , di tratti semplici, ma ricchi di vita e di colore.


                                                                LORETTA LAM


Loretta LAM a destra


Loretta LAM a destra e Donna GREENBERG a sinistra



    Loretta Lam trae ispirazione per le sue creazioni inequivocabilmente dalla natura.
I suoi gioielli evocano immediatamente una passeggiata magica nel bosco.
 I colori variano dai colori dell'autunno, a colori primaverili ed estivi. L'importanza della scelta dei colori è stata una parte importante del suo insegnamento, abbinata alla scoperta di modellare con le mani le paste polimeriche proprio come fossero argilla.
Loretta è un'artista internazionale con tecnica e creatività semplicemente impeccabili e  unici che sembra essere appena sbarcata da un 'astronave proveniente da un pianeta sconosciuto, per insegnare a noi comuni mortali che ne siamo rimasti totalmente ammirati e affascinati.


Per finire non posso che ringraziare lo staff italiano e tedesco della Staedtler che ha organizzato un evento semplicemente unico per imparare un mondo di tecniche , idee e creatività davvero inimmaginabili Grazie!!!!


A destra il gentilissimo rappresentante italiano della Staedtler

Il maestro di cerimonie

Peggy insostituibile e sempre presente .









domenica 12 marzo 2017

Lo spirito di Artemisia





    Sicuramente avrete già sentito parlare di Artemisia, una importante pittrice del seicento , che in quanto donna, ebbe una vita molto difficile e contrastata, ma certamente il coraggio e la consapevolezza di se stessa e della propria arte non le vennero mai meno e così non smise mai di dipingere.
Non mi stupisce che Luisa Maderna pittrice e artista poliedrica contemporanea  abbia scelto il nome di Artemisia per fondare l'Associazione Artistica Artemisia che ha la finalità di promuovere e condividere quel lato artistico delle donne al quale molto spesso dobbiamo rinunciare per la famiglia, il lavoro, i doveri quotidiani, dei quali ci occupiamo volentieri, ma che svolgeremmo con ancora maggiore entusiasmo  se un pochino di tempo potesse essere riservato solo a noi e alle nostre passioni.
Sono passati vari secoli dal tempo di Artemisia, ma le donne che amano coltivare il loro lato artistico, qualunque esso sia, qualche difficoltà la vivono ancora....la famiglia che non è tanto contenta se trascuriamo  i lavori di casa , se ci allontaniamo per qualche mostra o mercatino, e quel sottofondo lieve di senso di colpa quando ci tuffiamo nelle nostre creazioni.
Penso che sia proprio questo lo spirito della ASSOCIAZIONE ARTEMISIA, dedicare alle donne uno spazio tutto loro, fornendo occasioni speciali di apprendimento e opportunità per ritrovarsi insieme e far conoscere i nostri lavori.
Così non potevo non partecipare alla bellissima manifestazione ART'é DONNA che si  è tenuta ieri e oggi in una location davvero spettacolare, il castello Visconteo di Abbiategrasso.
La gioia della partecipazione è stata tripla perché con me ad esporre sono venute anche Arianna Raffa specialista internazionale  di Soutache e Silvia Paniga super insegnante stratosferica di paste polimeriche.


   Per l'occasione e fresca di corsi sulle paste polimeriche tenuti appunto da Silvia Paniga  e di embroidery avanzato tenuti da Barbara D'Oria al Fantasy Craft di Milano ho preparato alcuni bijoux inediti.







A questo speciale taglio quadrato e sfaccettato a stella di pietre Goldstone
ho aggiunto labradorite, perle di fiume, quarzo rutilato.
Collane in perline all'uncinetto.
Collana in stile etnico con perle in filigrana, bellissimi meloni in giada, perle di turchese, ametista verde sfaccettata.
Farfalla in embroidery realizzata su progetto di Barbara D'Oria che ha tenuto un meraviglioso corso al quale ho partecipato.

Orecchini per tutti i gusti: rame sbalzato, perline, lana, pietre dure.



Ad un fantastico master con Amarilli Reggiani (Fantasy Craft) ho imparato a realizzare l'ambra con le paste polimeriche.
 L'ho abbinata ad agate a taglio irregolare, bellissimi rettangoli di labradorite, meloncini in cristallo.


E adesso una carrellata anche sui fantastici bijoux realizzate dalle mie compagne di esposizione:


Arianna Raffa

creatrice di Soutache di fama davvero internazionale ha presentato nuove e splendenti creazioni per chi vuole sentirsi una vera principessa.









Silvia Paniga

appassionata e creatrice insuperabile di paste polimeriche ha presentato una collezione completamente nuova
e assolutamente fantastica.








Floriana De Tellis

presenza irrinunciabile per la sua esperienza e
creatività nel campo delle pietre dure e meravigliosi ed eterei gioielli.




Cinzia di Milano

creatrice di abiti per bambini e adulti coordinati.
Alla ricerca di tessuti, modelli , linee originali realizza abiti che sono come gioiellini.





Roberta Gabba

difficile non trovare un suo gioiello che non sia di vostro gusto.
La sua collezione è davvero infinita e bellissima








E poi cappellini, borse, ceramiche , decorazioni per la casa.
Tutto creato con grande amore e cura nei dettagli.
Non sono riuscita ad intervistare tutti...
mi rifarò alla prossima edizione alla quale non posso mancare!
Per una documentazione fotografica completa
vi rimando alla pagina Facebook della Associazione Artemisia.






L'inaugurazione della manifestazione ha visto anche la presenza del Sindaco di Abbiategrasso Pierluigi Arrara  e dell'Assessore alla Cultura Daniela Colla che hanno fatto un breve discorso , ma molto partecipe e coinvolgente.





   E per finire davvero un enorme grazie di cuore a Luisa Maderna che ha ideato, creato, organizzato questa splendida iniziativa. Sempre presente, sempre vicina a tutti, efficientissima e nello stesso tempo di gentilezza davvero rara. Veramente un'anima rara e preziosa.